Image principale
La Cloche d'Or

La Cloche d'Or

Lieu
Luxembourg

Body

DOVIT ha collaborato con la società immobiliare Lussemburghese Grossfeld nella fornitura dei sistemi domotici per le 2000 unità immobiliari nel quartiere Cloche d'Or.

L’insieme di 53 appartamenti che rappresentano 160.000 mq di spazio residenziale, sono connessi e creano il primo quartiere “smart” del Lussemburg.

Le esigenze di Smart home del progetto

L’esigenza tecnologica è di disporre di una soluzione Smart Home aperta, integrata e connessa, per poter gestire tutti i dispositivi e i servizi presenti in ogni abitazione, con un’interfaccia utente unificata. La scommessa del promotore immobiliare è stata quella di realizzare un intero quartiere domotico, dove, non solo alcune, ma tutte le abitazioni sono dotate di impianto domotico, senza aggravio di costi per gli acquirenti. L’infrastruttura delle zone comuni e dei lotti abitativi prevede che tutte le abitazioni siano interconnesse tra loro e che possono essere collegate ad una moltitudine di servizi offerti dal quartiere e dalla città per dare vita ad una vera e proprio “Smart City”.

Integrazione di tutte le funzioni su un'unica interfaccia

Grazie al sistema domotico integrato è stato possibile dotare tutte le abitazioni di un dispositivo touch screen a parete, dal quale il cliente può fruire, con un unico apparato, di tutti i servizi integrati. Dallo stesso dispositivo è quindi possibile gestire il sistema di allarme, la videocitofonia, la termoregolazione di tutte le stanze e il controllo anche dell’intero impianto di illuminazione (senza rinunciare ovviamente anche i normali pulsanti presenti in tutte le stanze). L’unificazione, oltre che fornire un servizio moderno al cliente, ha permesso anche di minimizzare l’installazione di diversi altri apparati dedicati ottimizzando così i costi.

Esempio delle dotazioni di base di un appartamento DOVIT a Cloche d’or:

  • 1 Smart server per l’integrazione e il controllo di punti luce, motorizzazione, sistema di allarme, termoregolazione, videocitofonia. Predisposto per l’integrazione con altri bus (KNX, ModBus, Dmx e Dali) e predisposto all’aggiunta di opzioni come il controllo vocale con Google Home e Alexa e l’integrazione con piattaforme di servizi come IFTTT.
  • 1 Dispositivo touch screen completo di tutte le funzioni DOVIT, tra cui il controllo di: luci, motori, temperature, allarmi e sensori, videocamere e videocitofonia. Creazione e modifica di azioni multiple (“scenari”), creazione e modifica di tutte le programmazioni orarie. Modifica di icone, foto degli ambienti e tutte le personalizzazioni previsti dalla applicazione Do.APP.
  • 4 Moduli per installazione DIN su quadro elettrico per il controllo fino a 32 punti luce o motorizzazioni.
  • 5 Interfacce bus, 8 ingressi per il collegamento di 40 pulsanti di comando tradizionali.
  • 1 Centrale di allarme professionale (Grado 2) dotata di scheda di rete IP, tastiera a codice con RFID, sirena interna, ingressi per gestire fino a 8 sensori e ingressi per sensori Fumo.
  • 2 Sensori volumetrici per gli ambienti principali e 2 Sensore fumo combinati ottici / termici.
  • 1 Router firewall per la connessione all’infrastruttura di rete delle zone comuni, del resto del quartiere, per la gestione del controllo remoto da smart phone e tablet via internet e per l’interconnessione al sistema di videocitofonia del lotto.
  • 1 Termostato a sfioramento per zona di riscaldamento.


Gli impegni del distretto della Cloche d'Or
Garantire un ambiente confortevole e sicuro per tutti i residenti
Mettere la natura al centro del progetto creando un quartiere verde e sostenibile
Promuovere la mobilità sostenibile

Cosa vi offre Dovit:

  • Un approccio architettonico affidabile e performante.
  • La piattaforma di integrazione domotica DOVIT si basa su un integratore multistandard e multiprotocollo. Lo Smart server di integrazione consente l'interoperabilità e l'intercomunicazione senza vincoli di marca o tecnologia.
  • Un bus dedicato per maggiore affidabilità, velocità, sicurezza e compatibilità con tutti gli altri protocolli.
  • Integrazione di servizi e tecnologie IoT, compatibilità con IFTTT (oltre 1.000 prodotti e servizi IoT).
  • Integrazione con assistenti vocali (Alexa, Google home) e con i sistemi di messaggistica come Telegram.
  • Integrazione nativa e certificata del sistema di sicurezza e antincendio.
  • Facile e rapida cantierizzazione, grazie ad una programmazione automatica, flessibile, modulare e scalabile su ogni tipo di esigenza ed architettura progettuale.
     

 

160 000 m2
superficie residenziale connessa
2 000
server integrati installati
1 000
alloggi realizzati ad oggi e altri 1.000 in costruzione